Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Caorle Slow - Hike & Bike

 

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Silca Ultralite Vittorio Veneto, ha presentato questa mattina, 24 febbraio, il progetto Caorle Slow – Hike & Bike: itinerari sia pedonali che ciclabili, alla scoperta dell’entroterra e delle eccellenze gastronomiche che lo caratterizzano, per un totale di 300 km!
Nei prossimi mesi la località punterà, infatti, al turismo lento, sostenibile, complementare all’offerta balneare, in grado di offrire al turista un’esperienza dal ritmo moderato, in contrapposizione alla vita di tutti i giorni. È questa, infatti, la tipologia di turismo richiesta oggi più che mai: giornate da trascorrere lontane dai luoghi affollati, in piccole realtà ed a contatto con la natura. Caorle Slow sarà, perciò, un importante strumento di promozione del territorio, svincolato dalla stagione estiva grazie a percorsi percorribili tutto l’anno.

 

“La particolare conformazione storica e territoriale di Caorle – ha commentato il Sindaco Luciano Striuli – ci permette di proporre un’offerta integrativa e complementare a quella balneare. Non ci differenziamo, quindi, solo per i 18 km di spiagge attrezzate e non, ma anche per il centro storico, la laguna con i suoi caratteristici casoni, il porticciolo dove ogni giorno è possibile ammirare l’arrivo dei pescherecci, i piatti tipici dove il protagonista è, naturalmente, il pesce freschissimo! E l’offerta del capoluogo si integra perfettamente con la proposta dell’entroterra: grazie a nuovi percorsi ciclabili realizzati dall’Amministrazione Comunale e da privati, come a Ca’ Corniani, stiamo mettendo in rete le varie proposte, per fornire ai turisti esperienze di qualità”.

 

“Questo progetto – ha sottolineato l’Assessore al Turismo Alessandra Zusso – ha una forte valenza turistica, sotto vari aspetti: mira a far conoscere il nostro territorio e a fornire l’occasione di vivere un’esperienza diretta a contatto con natura, enogastronomia e con le persone che lavorano i prodotti locali. E quest’estate potremo vantare anche un altro importante servizio, grazie al traghetto che permetterà di raggiungere comodamente la Brussa e di visitare Vallevecchia, alla scoperta di quest’oasi naturalistica protetta”.

 

“Daremo visibilità a tutte quelle strutture che per troppo tempo sono rimaste nascoste – ha dichiarato l’Assessore allo Sport Giuseppe Boatto – ed aiuteremo quelle normalmente vocate ad un turismo slow, come i campeggi, ad aumentare la loro stagionalità. In questo modo potremo aumentare la gamma di servizi rivolti ai nostri ospiti, servizi che, con il tempo, cresceranno sia in numero che in qualità”.

 

“Sono trascorsi 4 anni dall’inizio di questa splendida collaborazione tra il Comune di Caorle e la Silca Ultralite Vittorio Veneto – ha ricordato il Presidente Silca Aldo Zanetti – un’amicizia nata quasi per scherzo, con l’obiettivo di portare a Caorle sempre più giovani grazie al Duathlon e al Triathlon. In questo periodo ci siamo rimessi in gioco, ci siamo reinventati puntando a realizzare questo progetto nel quale crediamo molto. Insieme all’Amministrazione Comunale abbiamo deciso di investire e programmare il futuro, verso un turismo controllato, non di massa, che offra la possibilità di trascorrere serenamente le proprie giornate”.

 

Nicola Zanetti, responsabile Caorle Slow, ha quindi illustrato la nuova app che diventerà operativa con il mese di giugno: clicca qui per vedere la presentazione.

 

“Il progetto rappresenta la nostra volontà - conclude il Presidente della Fondazione Caorle Città dello Sport Renato Nani - di portare a conoscenza le potenzialità del nostro territorio e di tutti gli operatori che ne sono coinvolti. Il percorso è iniziato 2 anni fa con la progettazione, il 15 dicembre abbiamo presentato ai partner il progetto e oggi possiamo finalmente parlare dell’app che diventerà operativa entro l’estate. Alcuni percorsi sono già stati tracciati, altri lo verranno a breve: siamo consapevoli che tutto è in divenire e che la somma dei nostri sforzi porterà come risultato un’esperienza che saprà da un lato far innamorare il turista e dall’altra promuovere al meglio la nostra località”.

 

Tutte le informazioni saranno veicolate nel sito www.caorle.eu, nell’app dedicata e, naturalmente, nei social media.

 

pubblicata il 24 febbraio 2021
<< <  ... 171819202122232425 ...  > >>